×

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

IL PROGETTO 2017

SHARE A MEAL – contro lo spreco alimentare e la fame nel mondo

Share a meal è l’iniziativa lanciata nel 2017 da Knorr e Unilever Italia in collaborazione con World Food Programme Italia contro lo spreco alimentare e la fame nel mondo, contribuendo così all’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile ‘Fame Zero’, al cuore dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
Il progetto è nato con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sull’ importanza di una nutrizione più etica, sana e sostenibile, partendo proprio da una delle passioni più forti e attuali degli italiani, l’amore per la cucina.

È stata così lanciata una sfida agli italiani, che sono stati invitati a proporre una ricetta antispreco a partire dagli avanzi di cibo o dalle parti degli alimenti considerate meno nobili e di solito scartate.

Ciò che hanno condiviso online e su cui si sono confrontati è stato quindi un “piatto buono”, in tutti i sensi: la pubblicazione della ricetta era infatti legata al sostegno da parte di Knorr del Programma “School Meals” del World Food Programme (WFP), che fornisce pasti scolastici ai bambini più bisognosi del Kenya, ancora oggi uno dei Paesi con il più alto numero di minori malnutriti.

I primi a condividere le loro ricette “buone” sono stati gli speciali ambassador del progetto, portavoci di una sfida virtuosa e di un impegno comune nei confronti di un’alimentazione sostenibile e responsabile:

  • Lisa Casali, scienziata ambientale, blogger e scrittrice che ha fatto dell’eco-cucina e dell’ambiente il suo pane quotidiano
  • Tessa Gelisio, conduttrice tv, scrittrice, blogger e ambientalista
  • Sonia Peronaci,  cuoca, conduttrice tv e blogger, fondatrice del sito di cucina Giallo Zafferano e ora su www.soniaperonaci.it
  • Ivan Zaytsev, pallavolista e ambasciatore WFP Italia

Accanto a loro, tanti italiani hanno accolto con entusiasmo questa sfida e hanno condiviso le loro creazioni e, tra loro, 24 finalisti si sono aggiudicati un workshop di cucina antispreco condotto da Lisa Casali.
La sfida continua anche nel 2018 e quest’anno i primi ambasciatori sono gli studenti degli Istituti alberghieri d’Italia, futuri chef e cittadini di domani.

Ideazione e coordinamento Share a meal: Edelman Sviluppo e coordinamento Progetto Share a meal per la scuola: Scuolattiva